NAZARENO DE SANTIS | Logòs
Rinchiusi in gabbie, ci sono gli ex-umani, segregati da una vita meccanizzata, oppressa da obblighi e necessità presunte. L'unica evasione possibile è tramite Il Logòs (il pensiero , la ragion d'essere) ricercando l'anima del mondo attraverso la ricerca di noi stessi e rompere finalmente le gabbie che circondano l'uomo, dilaniando le reti grazie ad un'iniziale idea di continuata introspezione.
Nazareno De Santis, scultura, installazione,
50540
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-50540,mt-50540,mt-portfolio_page-logos,qode-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,capri child-child-ver-1.0.0,capri-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
Logòs

(2016)

Rinchiusi in gabbie insalubri, ci sono gli ex-umani, segregati da una vita meccanizzata oppressa da obblighi e necessità presunte.

L’unica evasione possibile è Il Logòs (il pensiero, la ragion d’essere), cercando l’anima del mondo attraverso noi stessi e rompendo le reti grazie ad un’iniziale idea di continuata introspezione.